Covid-19: Omaggio a medici, infermieri ed operatori sanitari

#GiornataMondialeDellaSalute

#WorldHealthDay

#iorestoacasa

Covid-19: Omaggio a medici, infermieri ed operatori sanitari

In occasione della Giornata Mondiale della Salute, l'Archivio di Stato di Lecce rende omaggio a tutti i medici, infermieri ed operatori sanitari impegnati nella lotta al Coronavirus per la difesa della salute collettiva con un'allegoria della Medicina riprodotta in un diploma di Laurea in Filosofia e Medicina conseguito nel 1648 da Andrea Gigante di Lecce presso lo Studium Salernitano e decorato da un ricco apparato iconografico. La miniatura, sulla scorta dell'Iconologia di Cesare Ripa, rappresenta la Medicina come una donna attempata con la testa cinta da una corona di alloro, che nella mano destra sorregge un gallo, mentre nella sinistra stringe un bastone nodoso, simbolo delle difficoltà dell'arte sanitaria, su cui è avvolto un serpente. Si tratta del bastone di Esculapio, personaggio mitologico figlio di Apollo e di Coronide istruito nell'arte sanitaria dal centauro Chirone. L'alloro, pianta sacra ad Apollo, si considerava efficace contro molte infermità, tanto che i Romani alle calende di gennaio solevano darne ai magistrati alcune foglie con l'auspicio di conservare la salute tutto l'anno. I due animali sono simboli di vigilanza. Il gallo è strettamente legato alla luce ed al sole, di cui annuncia il risorgere quotidiano e diviene emblema della rinascita dopo la malattia e di guarigione che salvaguarda la vita, in contrapposizione al serpente che porta con sé il veleno mortale. Quest'ultimo, a sua volta, subendo ogni anno la metamorfosi, grazie alla sua facoltà di rigenerazione vuole richiamare l'immagine del rinnovamento spirituale e fisico dell'uomo che abbandona la vecchia pelle. L'accostamento alla medicina ha altresì una motivazione terapeutica, in quanto il veleno del rettile era considerato ricco di proprietà medicamentose e da esso si ricavavano farmaci e antidoti; la sua carne, nondimeno, costituiva l'elemento primario fra gli oltre sessanta componenti della teriaca, antico rimedio dalle presunte virtù miracolose. Il Medioevo occidentale, grazie proprio all'impostazione teoretica della medicina come parte della filosofia naturale, scaturita nell'ambito della Scuola medica Salernitana, aveva elevato la medicina dall'empirismo e le aveva imposto uno statuto intellettuale attraverso l'elaborazione di una sofisticata interpretazione dei fenomeni fisici e biologici, che le facevano condividere con la filosofia concetti e terminologia, senza che perdesse tuttavia la sua fondamentale vocazione operativa.

Allegoria della medicina Allegoria della Medicina, miniatura. Diploma di laurea in filosofia e Medicina conferito ad Andrea Gigante, Salerno, 1648 novembre [...]6, Archivio di Stato di Lecce, Fondo diplomatico, Pergamene di diversa origine e provenienza, pergamena n. 203, particolare.

Archivio di Stato di Lecce

Direttore: Dott. Donato Pasculli

donato.pasculli@beniculturali.it

Via Sozy Carafa 15
73100 Lecce
Tel: 0832/246788 - Tel: 0832/242437 - Fax: 0832/242166


sito web: archiviodistatolecce.beniculturali.it
E-Mail: as-le@beniculturali.it
p.e.c.: mbac-as-le@mailcert.beniculturali.it

Contatti - Crediti - Note Legali


Copyright 2011-2020 MiBACT - AS - Lecce

pagina creata il 07/04/2020, ultima modifica 10/04/2020