GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2016 "Alla scoperta della città....curiosando tra le antiche carte ". 24 e 25 settembre

Archivio di Stato Lecce, via Sozy Carafa - Archivio di Stato di Lecce

2016 - Mostra documentaria

In occasione dell’appuntamento annuale con le Giornate Europee del Patrimonio, l’Archivio di Stato di Lecce, in linea con lo slogan “Patrimonio e cittadinanza. Cultura è partecipazione” adottato per questa edizione dell’evento, organizza la Mostra dal titolo “Alla scoperta della città … curiosando tra le antiche carte”. L’itinerario, accogliendo molteplici testimonianze documentarie ed iconografiche, consentirà al visitatore un’immersione nella storia urbana leccese e al cittadino leccese, in particolare, l’opportunità di rafforzare il proprio legame con il territorio e con la propria identità storica, cogliendo lo stretto rapporto tra civitas e urbs, tra la città degli uomini e la città di pietra, che della prima rispecchia fedelmente il gusto artistico, la sensibilità culturale e i valori fondanti nel loro sviluppo temporale. Il percorso si snoda idealmente lungo il principale asse viario urbano, sul quale insistono importanti emergenze architettoniche, quali l’antico Ospedale dello Spirito Santo progettato nel XVI secolo dal regio ingegnere militare Gian Giacomo dell’Acaya, la suggestiva “piazza sacra” del Duomo, la chiesa dei Teatini intitolata a s. Irene da Tessalonica, già patrona e protettrice della città, sfociando nella “piazza civica” dei mercanti, poi intitolata a s. Oronzo, marcata dal Sedile cittadino, dalla colonna votiva del Santo e da una porzione dell’Anfiteatro romano riportata alla luce in epoca fascista. Appena fuori dallo spazio delimitato dalle quattro porte che si aprivano lungo la cinta muraria, l’itinerario riprende dall’imponente “piazzaforte” intitolata all’imperatore Carlo V d’Asburgo, anch’essa opera del dell’Acaya, che intervenne sulla preesistente fortezza medievale, trasformandola profondamente per rispondere alle mutate esigenze difensive del territorio ed al ruolo politico di primo piano attribuito dalla Corona alla città capoluogo della provincia di Terra d’Otranto. L’itinerario si conclude con la fastosa Basilica di Santa Croce e annesso Convento dei Celestini, massima espressione del Barocco leccese, e con la sobria eleganza del cinquecentesco palazzo Adorno, dal caratteristico prospetto in bugnato liscio, edificati ove un tempo sorgeva la Giudecca, prima della definitiva espulsione degli ebrei dal Viceregno di Napoli decretata nel 1541. La Mostra mira infatti a focalizzare i tempi e i modi di costruzione della imago urbis rinascimentale e barocca, gli attori sociali, le dinamiche storiche ed i protagonisti di una stagione culturale che ha segnato in maniera indelebile il volto della città. Orari di apertura: 24 settembre ore 15,00-19,00; 25 settembre ore 9,00-13,00

Giornate Euro 2016

Archivio di Stato di Lecce

Direttore: Dott. Massimo Antonucci

massimo.antonucci@beniculturali.it

Via Sozy Carafa 15
73100 Lecce
Tel: 0832/246788 - Tel: 0832/242437 - Fax:0832/242166


sito web: archiviodistatolecce.beniculturali.it
E-Mail: as-le@beniculturali.it
p.e.c.: mbac-as-le@mailcert.beniculturali.it

Contatti - Crediti - Note Legali


Copyright 2011-2014 MiBACT - AS - Lecce

pagina creata il 04/10/2005, ultima modifica 08/03/2016