In punta di calamo. Decorazioni e miniature nei documenti d'archivio

LUOGO: Archivio di Stato, via Sozy Carafa Lecce - PROMOTORE: Archivio di Stato

2005 - mostra documentaria

punta

In occasione della VII Settimana della cultura sono state messe a disposizione del visitatore fonti documentarie di grande fascino, selezionate, non solo per evidenziare il valore storico e l'unicità del testo, ma in questa circostanza per metterere in risalto la raffinata fattura dei decori, come veri capolavori d'arte. L'immagine, impatto immediato di un contenuto meno evidente, ma strettamente connesso, è stata il filo conduttore del percorso espositivo che ha visto affiancati, come in una "vetrina", documenti diversi per tipologia, appartenenti ai secoli XV - XVII. Tra i pezzi esposti, di grande valore è lo stemma della città di Lecce, testimonianza grafica tra le più antiche che, con i simboli del leccio sradicato e della lupa, impreziosisce, accanto alle insegne imperiali, il diploma concesso da Carlo V al nobile leccese Alfonso Mosco. Tra i documenti esposti, di particolare bellezza sono, incipit miniati, dalla varietà cromatica dei decori floreali, dall'oro delle immagini sacre ed allegoriche, tracciate su licenze di notariato, su diplomi di laurea, sulle pagine del cosiddetto codice di Maria d'Enghien, ( 1473 ) e su privilegi in pergamena, concessi da autorità civili e religiose

Archivio di Stato di Lecce

Direttore: Dott. Massimo Antonucci

massimo.antonucci@beniculturali.it

Via Sozy Carafa 15
73100 Lecce
Tel: 0832/246788 - Tel: 0832/242437 - Fax:0832/242166


sito web: archiviodistatolecce.beniculturali.it
E-Mail: as-le@beniculturali.it
p.e.c.: mbac-as-le@mailcert.beniculturali.it

Contatti - Crediti - Note Legali


Copyright 2011-2018 MiBACT - AS - Lecce

pagina creata il 04/10/2005, ultima modifica 08/03/2016